Produzione di acqua calda sanitaria

Produzione di acqua calda sanitaria

Consumi molta acqua calda per usi domestici e sei stufo di spendere un sacco di soldi di gas?

Allora è arrivato il momento di installare un sistema solare termico. In cosa consiste?

Un sistema solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria è composto da due elementi fondamentali: i pannelli o collettori solari che devono essere posizionati all’ esterno (su un edificio o a terra) ed un sistema di accumulo (bollitore solare) che permette di immagazzinare l’energia necessaria a garantire acqua calda per l’intera giornata o in base all’ autonomia desiderata.

La posizione (orientamento e inclinazione) dei collettori solari dipende fondamentalmente dal periodo di utilizzo, per un impiego prevalentemente estivo (seconda casa al mare) l’inclinazione ottimale è intorno ai 30°, per un impiego prevalentemente invernale (seconda casa in montagna) l’inclinazione ottimale è intorno ai 60°, mentre per una casa abitata tutto l’anno siamo intorno ai 45°. L’ orientamento è bene che sia a sud con uno scarto di 20/30° al massimo.

La posizione del sistema di accumulo dipende invece da altri fattori, è infatti possibile realizzare un sistema a circolazione naturale per cui l’installazione del bollitore deve essere fatta nelle immediate vicinanze del collettore; è questo il caso dei classici impianti con bollitore esterno posizionato a vista sopra i pannelli oppure subito sotto il tetto (scelta che vi sconsigliamo per gli ovvi pericoli in caso di perdita).

La soluzione più performante, anche se più costosa, consiste nel realizzare un sistema a circolazione forzata dove è una pompa elettrica ad occuparsi di garantire la circolazione dell’ acqua nel circuito primario (collettori-bollitori). In questo caso quindi il bollitore può essere posizionato ad esempio in cantina o nei box sottostanti l’abitazione lasciando sul tetto solo i collettori. In questo modo l’effetto estetico è sicuramente più gradevole ed i pannelli possono anche essere integrati.

La scelta dei materiali e degli aspetti più tecnici sarà funzione delle vostre specifiche esigenze.

Nel caso il consumo d’acqua fosse molto elevato è possibile integrare questo tipo di sistema con pompe di calore elettriche, impianti fotovoltaici ed altre fonti (caldaie a condensazione, termo camini, biomasse) in modo da poter attingere calore da più elementi possibili.

Insieme al ns. ufficio tecnico troveremo sicuramente la soluzione più adatta alle vostre esigenze.